risotto chioggioto


I RISOTTI CON IL PESCE





risotto chioggioto

risòto cióxoto



difficoltà: 🟠🟠🟠🟠

🕓 dai 35 ai 40 minuti


ingredienti per 4 persone:


  • 250 gr. (5 tazzine da caffè) di riso

       (consiglio il riso Acquerello Carnaroli o il                      Carnaroli classico)

  • 1 litro di brodo di pesce
  • 500 gr. di gò (ghiozzi)
  • 250 gr. di schie (gamberetti grigi tipici della laguna veneta)
  • 250 gr. di caparòzoi (vongole veraci)
  • 250 gr. di pevarasse (vongole comuni)
  • 250 gr. di peoci (cozze)
  • 200 gr. di calamaro dell'alto adriatico
  • sale e pepe q.b.
  • mezza cipolla bianca di chioggia
  • olio di oliva q.b.
  • mezzo spicchio di aglio
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • un cucchiaio di passata di pomodoro

preparazione:


  • pulite bene i ghiozzi (io lo faccio fare al pescivendolo), e fateli bollire in una pentola con 2 litri di acqua.
  • a fine cottura togliete i gò dal brodo, filtrate il liquido di cottura aggiungete un cucchiaio di passata di pomodoro, mescoalte e tenetelo da parte;
  • nel fratttempo versate in un tegamino un paio di cucchiai di olio di oliva e fatelo scaldare, aggiungete le schie e fatele saltare per un paio di minuti, infine sfumate con un quarto del bicchiere di vino bianco;
  • in un'altra padella  fate saltare i  caparòzoi, peoci e pevarasse, aggiungendo mezzo spicchio  d’aglio schiacciato e 2 quarti del  bicchiere di vino bianco, togliete i molluschi dalle valve, filtrate il liquido di cottura e tenete tutto da parte separatamente;
  • ora prendete una  padella con i bordi alti (tipo wok), versate 3 cucchiai di olio di oliva e fate  rosolare mezza cipolla tritata finemente; quando la cipolla sarà imbiondita, aggiungete il riso, fatelo tostate e sfumate con il rimanente quarto di bicchiere  di vino bianco;
  • preparate 1 litro e mezzo di brodo di pesce mescolando i due liquidi di cottura  in parti uguali;
  • continuate la cottura del riso aggiungendo un po’ di brodo alla volta, mescolando in continuazione con un mestolo di legno;
  • aggiungete il calamaro taglliato ad anelli spessi un paio di centimetri e continuate la cottura;
  • ora aggiungete  i caparòzoi, i peoci e le pevarasse,
  • continuate la cottura, il riso dovrà risultare all’onda, cioè muovendo il piatto dovrà muoversi dolcemente anche il risotto;
  • spegnete la fiamma, aggiungete le schie e mantecate con un cucchiaio di olio di oliva;
  • dopo due minuti di riposo nel tegame coperto, girate il risotto.
  • impiattate, spoverate con del prezzemolo tritato e servite

vini consigliati:

Bianco del Veneto IGT  “Pino & Toi”  delle Cantine Maculan

Luca's recipes - cooking while having fun

La Nostra Cucina © All rights reserved 2015

This website uses cookies. By continuing to use this site, you accept our use of cookies.

Accetta